La Salandra Vittorio

di Giovanni e Lombardi Bice

nato a Foggia il 3 novembre 1918

residente a Troia (Fg)

Caporale, Esercito

Qualifica: Partigiano (ferito in combattimento contro i nazifascisti)

dal 8 settembre 1943 al 10 giugno 1944

Foto: Scheda personale di Vittorio La Salandra. Fonte: Fondo Ricompart; per gentile concessione del professore Fabrizio Nocera

Il 20 dicembre uno dei gruppi facenti parte del “Raggruppamento Bande Bandiera Rossa” affrontò in località Sant’Angelo una pattuglia tedesca di razziatori in uno scontro violento che portò al ferimento del partigiano Vittorio La Salandra. Questi riportò una ferita all’occhio che lo costrinse ad allontanarsi dalle zone operative. La Salandra aveva partecipato a diverse azioni nelle zone del Sangro, di Palena e di San Valentino; si era aggregato alla banda della “Vittoria”, presentato dalla signora La Sorsa una partigiana, addetta al servizio di collegamento. In questa banda era rimasto solo due mesi, per poi aggregarsi, con la stessa La Sorsa, alla banda del Ciavarella. La Salandra Vittorio volse attività partigiana nella banda dal 08/09/43 al 10/06/44.

Fonte: Fabrizio Nocera, Le bande partigiane lungo la linea Gustav. Abruzzo e Molise nelle carte del Ricompart, Edizioni Il Rinnovamento, Torino, 2021, pag. 144 (vedi anche nota 1786 pag. 352)  

Pubblicità